Contest

Tematica: la montagna come risorsa / occasione / opportunità di lavoro per i giovani

di Marta Facchini

Se i nonni sceglievano l’addio ai monti per il lavoro di fabbrica in città, i nipoti variano il lessico familiare: scelgono la montagna e mettono alle spalle i centri urbani. Sono loro i ritornanti, i protagonisti di una migrazione d’alta quota. Giovani, conoscono il territorio e hanno gli strumenti adatti a sfruttarne le risorse. Investono nelle nuove tecnologie e nella sostenibilità ambientale, aprono imprese e custodiscono il paesaggio. Rappresentano l’esempio di come la vita lassù non sia sinonimo di ristrettezze e fatiche ma anche di creatività e rinascita. Con le idee di una generazione 3.0, le cime stanno cambiando aspetto. Smettono di essere lo spazio d’appendice del turismo e si trasformano, seguono i tempi. E lo fanno sempre mantenendo un laccio stretto intorno agli insegnamenti secolari. Quelli custoditi dalle parole fuorilegge di Dino Buzzati: le montagne sono il luogo degli eventi e, in questo, uno spazio di verità. Di sfida dell’ignoto.