Speaker di venerdì 4

Dolores De Felice

Dolores De Felice, Componente commissione centrale Alpinismo Giovanile del CAI
Responsabile SEM Manifestazioni culturali e sociali

Chi è Dolores De Felice

Nata a Milano il 5/11/58, è socia CAI dal 1997 (CAI Milano, CAI SEM-attuale).

Dolores opera:

  • all’interno delle attività CAI dedicate ai giovani (Progetto Educativo dell’Alpinismo Giovanile) fino al livello di Accompagnatore Nazionale di AG, costantemente aggiornata attraverso attività sul campo a diretto contatto con i giovani e la frequenza di specifici aggiornamenti tecnici e culturali ;
  • all’interno delle attività scientifiche / culturali, fino al livello di Operatore Naturalistico Culturale Nazionale (in corso nomina), costantemente aggiornata attraverso attività sul campo nella divulgazione delle tematiche culturali attinenti il mondo della montagna in tutti i suoi aspetti e la frequenza di specifici aggiornamenti culturali;
  • alpinistica di base, costantemente aggiornata attraverso l’attività sul campo e la frequenza di specifici aggiornamenti tecnici.

E' inoltre componente CCAG (attuale), membro YC UIAA in rappresentanza CAI, componente gruppo di lavoro CAI-SCUOLA (attuale), componente Comitato Scientifico Regionale (LOM) , docente scuola AG regionale (LOM) (attuale), docente scuola AG sezionale (SEM) (attuale), vice responsabile della commissione AG sezionale (SEM) (attuale), responsabile attività culturali sezionale (attuale).

Dolores è responsabile per le attività organizzative e sul campo in ambito AG a livello sezionale, regionale, interregionale (allo scopo di conoscere e comprendere la realtà locali AG per eventuali azioni c omuni e scambi di esperienze), nazionale e internazionale (trekking UIAA) e per le attività con le Scuole: pianificazione, lezioni illustrative preliminari e di presentazione attività svolte successivamente in ambiente con alunni ed insegnanti delle Scuole primarie e secondarie nella città di Milano (Arcadia, Q. Di Vona/T.Speri, R. Pezzani).

Collabora con esperti e docenti dell’Università di Milano.